Uno dei presupposti fondamentali che ancora oggi in certe discipline manca, soprattutto quelle appartenenti ai cosiddetti “sport estetici”, come la nostra amata ginnastica artistica, è la cultura della corretta alimentazione, dal punto di vista quantitativo e qualitativo, finalizzata al mantenimento delle normali condizioni di salute e al recupero tempestivo ed efficace dagli infortuni.

Ancora troppo spesso l’adeguata impostazione di un regime alimentare corretto e personalizzato non viene considerata utile e produttiva, ma addirittura erroneamente dannosa soprattutto per il mantenimento del peso corporeo, unico parametro conosciuto per l’identificazione dello stato di forma a fronte di uno sviluppo scientifico e tecnologico per la valutazione dello stato nutrizionale soprattutto nello sportivo con risultati significativi nel mantenimento delle condizioni di salute e nel miglioramento della performance.

Cominciamo la nostra attività divulgativa con questo articolo ad opera della commissione scientifica della SINSEB (Società Italiana Nutrizione Sport e Benessere), riferimento nazionale in questo ambito, che fornisce alcune indicazioni su quello che potrebbe essere il ruolo di un corretto regime alimentare per facilitare un efficace recupero da  infortuni muscolo-scheletrici.

Nutrizione e infortunio