OLIMPIADI – RIO DE JANEIRO

Una super Mini, per un super esordio !!

Oggi c’era qualcosa nell’aria intorno e dentro alla Rio Olympic Arena….

Qualcuno lo chiama “l’olimpico sentire”, qualcun altro “trasporto”, altri ancora “consacrazione”….

Qualsiasi cosa fosse era nel cuore delle nostre ragazze, negli occhi, nei muscoli, nelle parole e nei gesti ……

Gareggiando contro loro stesse….

Senza pensare al risultato o agli avversari…. Ma solamente a superarsi e a fare ancora meglio…. Di una vita intera di sacrifici….

Da un buon volteggio a delle ottime parallele…. A una trave che sembra l’inizio della fine…. Fino a che quando meno te lo aspetti o forse l’abbiamo sempre saputo….

Quando non ti resta nulla tranne il cuore…

Una piccolina con la coda…. Ma gigante tra giganti decide che e’ ora di restare unite…. Perche’ funziona cosi’ ….

Unite nel bene ma inseparabili nella difficolta’….

La nostra piccola Elisa decide di prendere per mano tutte e ricordare loro che la squadra e’ stellare, che non e’ ancora finita, che la campana non e’ ancora suonata….

E con lei la trave diventa magica….

Il corpo libero di tutte a suon di arrivi stoppati che fanno tremare la terra…

E l’Italia …. La nostra Italia….diventa passato presente e futuro in unico momento e resta tra le piu’ grandi….

Grazie Elisa, Carlotta, Vanessa, Martina e Erika per averci creduto, per non aver mai mollato e averci insegnato a sognare ancora una volta….

  • a cura del team, allenatori e medici

link al sito della Federazione Ginnastica Italiana