Grazie alla costante e crescente collaborazione tra l’azienda Tenortho di Biassono (MB) e il GAL lab, oggi per le nostre ginnaste è a disposizione il Tutore modulare in carbonio con magnetoterapia integrata TENOMAG, strumento tecnologico di ultima generazione che permette di affrontare i continui e crescenti problemi di dolori lombari e patologie della colonna che affliggono le atlete (1-2) e che molto spesso colgono impreparate le staff tecniche e sanitarie e sono causa di lunghi periodi di stop senza un reale ed efficace recupero completo (3).

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

Il tutore dorso-lombare TENOMAG nasce dell’idea del corsetto Y.

E’ il primo tutore con magneto-terapia integrata per permettere una stabilizzazione della colonna vertebrale  e contemporaneamente una sua terapia.

E’ nato dall’unione delle tecnologie e delle competenze di due aziende italiane: Tenortho e I-tech.

La magneto è portatile e prevede la possibilità di due frequenze di utilizzo:

  • 50Hz: per processi di rigenerazione ossea
  • 75Hz: per processi infiammatori

Quindi nel caso specifico di trattamento di fratture vertebrali la frequenza di utilizzo è la prima.

Il principio alla base del funzionamento della magneto è l’apertura dei canali sodio potassio collocati sulla membrana cellulare in modo da riportare le cellule interessate allo stato fisiologico più rapidamente.

Per facilitare l’applicazione del solenoide, flessibile e adattabile alla configurazione corporea di ogni soggetto, è stata realizzata all’interno del corsetto una serigrafia che fornisce un’idea indicativa della zona in cui risiedono le vertebre da D1 a L5.

Cursore UP&DOWN ottimo per 2 motivi:

  1. I pazienti che portano ortesi con spallacci, soffrono proprio gli stessi (c.ca90%). Il cursore offre la possibilità di spostare la linea di trazione così da adattare al meglio il tutore ed avere un feedback immediato da parte del paziente sulla pressione che potrebbe compromettere la sopportabilità del tutore stesso durante l’utilizzo.
  2. A livello propriocettivo garantisce una mobilità continua dei muscoli delle spalle e paravertebrali se ogni 5/6 gg lo spostiamo di qualche centimetro.

Inoltre nel caso il telaio risultasse troppo rigido (es. Per consolidamento frattura servono c.ca 3 mesi), possiamo decidere di rendere il corsetto più dinamico sfilando il telaio ed inserendo nelle guaine predisposte le stecche flessibili.

Attualmente esiste un prodotto simile in America con un corsetto più invasivo e rigido, una magnetoterapia a solenoide tradizionale al costo di 4000$.

Il nostro invece ha un costo di 700 euro ed è parzialmente riconducibile a nomenclatore tariffario (rimborso di 420 euro) con il codice 06.03.09.033.

Patologie principali:

  • Fratture vertebrali
  • Osteoporosi
  • Cedimenti vertebrali
  • Artrosi
  • Lombalgia e lombosciatalgia a diverse eziologia

 

UTILIZZO

I risultati preliminari dell’uso del Tenomag sulle atlete assistite dal GAL lab sono assolutamente interessanti e incoraggianti. Nei casi di dolore lombare con segni neurologici e impossibilità a svolgere la normale attività agonistica, un uso quotidiano con tempi variabili a partire da 4 ore, associato ad adeguata terapia integrativa alimentare, a fisioterapia e a laser-terapia di potenza, ha portato a riduzione del dolore di oltre il 70% di intensità misurato su scala VAS in circa 10-12 giorni con ripresa dell’attività agonistica piena.

La facile vestibilità del Tenomag, la possibilità di regolarlo sul tronco praticamente su misura e le caratteristiche del tessuto in fibra carbonio hanno evidenziato un confort elevato tra le atlete che hanno potuto utilizzarlo durante le normali attività quotidiane senza impedimenti o limitazioni.

Attualmente sono anche in corso programmi d’utilizzo del Tenomag con finalità di “recovery” in tutte quelle atlete sintomatiche o con anamnesi pregressa di patologie della colonna.

 

 

Ricordiamo come l’utilizzo di tutti i presidi come il Tenomag e gli elettromedicali associati come la magnetoterapia devono essere assolutamente vincolati a valutazione e prescrizione medica.

 

BIBLIOGRAFIA

  1. ML Harringe, JS Nordgen et al, Low back pain in young female gymnasts and the effect of specific segmental muscle control exercises of the lumbar spine: a prospective controlled intervention study, Knee Surg Sports Traumatol Arthros (2007) 15:1264-1271
  2. Calvo-Munoz I; Gomez-Conesa A, Sanchez-Meca J, Physical therapy treatements for low back pain in children and adolescent: a meta-analysis. BMC Muscoloskeletal Disorders 2013, 14:55.
  3. Harringe ML et al, Do team gymnasts compete in spite of symptoms from an injury? Br J Sports Med. 38:398-401

 

Ringraziamo come sempre per la professionalità e l’infinita cura che hanno di NOI, il “nostro” Ingengere Biomedico Lara Soggiu, Alessio Tentorio, Luca Orthmann e tutto il personale dell’azienda che ci fa sentire sempre come a casa.

 

Tenomag Scheda